Sei qui: > Bibliografia diario incidenti >> Incidenti anno 2001

SEGUE DIARIO DI INCIDENTI, FUORI SERVIZI E COSE VARIE ACCADUTE AL PETROLCHIMICO DI P.MARGHERA

ANNO 2001

17/01/2001
Il Prefetto Giuseppe Lezzi retrocede ed impone alle aziende di comunicare tutti gli incidenti anche piccoli. Grande evidenza sui titoli dei giornali, in realtà è vero che tutto deve essere comunicato ma in tempi differenziati ed il giudizio di classificazione dell’incidente rimane nelle mani delle aziende.
18/01/2001
Reparto Meforex produzione idrofluorocarburi – ore 3 e 30 Incidente – Foratura corpo pompa G683 a travaso Meforex 134. Rilascio in atmosfera di gas e HF al 1%. Intervenuti vigili del fuoco di stabilimento che hanno abbattuto le nebbie con cortine d’acqua. Area interessata all’evento circa 20 – 25 metri. Quantità stimata circa 30 – 40 kg . Prevista l’installazione di un novo strumento di monitoraggio. Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione.
19/01/2001
Reparto FO1 – ore 19 e 30 Incidente – Perdita valvola di fondo del reattore R281/D con fuoriuscita di policloro di alluminio (flocculante per il trattamento delle acque di reazione) e acido cloridrico al 5%. La miscela ad 80 ° C fuoriuscendo ha provocato una nube che è stata confinata mediante barriere d’acqua da parte dei vigili del fuoco aziendali (Enichem) Emergenza terminata intorno alle 20 e 30. Dalle cronache del giornale si apprende che la nuvola creatasi ha reso difficile anche la visibilità, non si segnalano ne feriti ne intossicati. Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione
07/02/2001
Reparto CR1-3 – ore 9 Manutenzione - Comunicato ripristino del normale funzionamento degli analizzatori in continuo delle emissioni. Manca la precedente comunicazione di fuoriservizio degli analizzatori.
13/02/2001
Reparto CR1-3 – ore 8 Manutenzione – Sostituzione della valvola di fondo del propanatore con possibile intervento delle torce per bruciare mix idrocarburi.
15/02/2001
Reparto CR1-3 – ore 23 e 05 Incidente – Blocco del compressore di processo P214 per “over speed”, non precisate le reali cause del blocco. Emissione in torcia di 30 tonnellate di idrocarburi. Evento terminato alle 0e30 del 16/02. Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione.
22/02/2001
Reparto CS 23/25 – ore 13 e 50 Incidente – Principio d’incendio ad un trasformatore di una cabina elettrica. L’incendio si è sviluppato in un cunicolo dopo la colatura di materiale di saldatura durante operazioni di manutenzione su una tubazione. Si scaricano le responsabilità sulla ditta che eseguiva i lavori per non aver protetto il cunicolo dove correvano cavi di bassa tensione dei trasformatori.
09/03/2001
Reparto CV23 – ore 9 e 45 Incidente – Foratura di una tubazione della rete degli sfiati acidi in zona 800 con fuoriuscita di gas acidi per acido cloridrico. Quantità stimata 37 kg di HCl. Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione.
09/03/2001
Reparto CV22 – ore 9 e 45 Incidente – Foratura tubazione rete di raccolta sfiati acidi per acido cloridrico con fuoriuscita in atmosfera. Rottura nei pressi dell’assorbitore D805. Stimata una fuoriuscita di circa 40 kg di acido cloridrico e azoto. Qui finisce comunicazione aziendale, quello che sembra un insignificante incidente nel territorio fa nascere il caos senza che vengano suonate sirene o che vengano dati segnali di preallarme. Qualche dipendente del reparto avverte via telefono la scuola dove c’è il figlio e inizia il tam tam caotico e incontrollato. In alcune situazioni è il vero e proprio panico. I giorni successivi vengono riempite pagine intere di giornali, la polemica è totale ancora una volta è evidente che il sistema di allarme e comunicazione è del tutto inadeguato. Viene aperta un’indagine dalla magistratura e il giudice Casson affida a dei periti del tribunale le verifiche impiantistiche.
11/03/2001
Reparto CV22 – ore 11 Manutenzione- Fuoriservizio dell’analizzatore del CO sul forno B401/E. Il ripristino è avvenuto il 23/03/2001.
14/03/2001
Reparto CR1-3 – ore 12 Manutenzione – Cambio del compressore etilene p214 con il P216. Probabile intervento delle torce per una durata di 3 ore.
17/03/2001
Reparto CR 20-23 – ore 17e26 Incidente. Fuoriuscita di idrocarburi in fase gassosa da uno sfiato vapore. Quantità non dichiarata. La benzina k si è infiltrata nella rete di vapore a causa di una valvola che non teneva bene durante le operazioni di manutenzione dello scambiatore E169. Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione.
31/03/2001
Reparto PR 16/19 – ore 8 e 06 Incidente – spanto di oleum da un accoppiamento sfrangiato della valvola di ingresso al serbatoio 11T23, attualmente escluso dal ciclo e ciecato. Durante la fase di trasferimento di oleum 115 al serbatoio 11T37. Quantità dispersa 30 litri oleum. Intervenuti i vigili del fuoco nazionali. Allertata popolazione di Malcontenta. Qui si chiude l’asettica comunicazione aziendale. La realtà e quello che emerge dai giornali i giorni successivi è come il solito il caos, l’improvvisazione, la non tempestività sulle comunicazioni e l’inadeguatezza del sistema per fronteggiare vere emergenze. La sequenza dei tempi è la seguente:
8,06: si rompe la tubazionenell’impianto di caprolattame ed esce nube di anidride solforosa e acido solforico.
8,30: scatta l’alarme all’esterno della fabbrica. Sono passati 24 minuti.troppi!!
8,50: la protezione civile avverte le scuole. Sono passati 44 minuti dall’incidente.
9,15: Suonano le sirene a Malcontenta. Dopo un’ora e dieci minuti si avvisano le popolazioni distanti forse un chilometro dal luogo dell’incidente.
9,20: Vengono chiuse via della Chimica e l’inizio di via Fratelli Bandiera.
9,45: Si alza l’elicottero dei vigili del fuoco per controllare la nube.
10,38: Cessa l’allarme.
10,41: a Malcontenta suonano le sirene del cessato allarme.
Anche la Magistratura apre un’indagine.
Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione
02/04/2001
Reparto CR1-3 – ore 8 Manutenzione – Inserimento di un nuovo compressore per il recupero del gas di torcia. Possibile invio in torcia di idrocarburi.
10/04/2001
Reparto CR1-3 – ore 10 Manutenzione – Fermata del compressore P285 e avviamento del P205, possibile invio in torcia di idrocarburi.
26/04/2001
Molo B di Marghera – ore 17 Incidente – Alcuni operai di una ditta che opera presso lo scalo portuale si accorge che da un container fuoriesce del liquido. Si scoprirà che alcuni fusti contenenti Toluendiisocianato TDI erano danneggiati e perdevano.
08/05/2001
Reparto CR1-3 – ore 23 e05 Incidente – Incremento di pressione nella rete gas combustibile . Attivate torce per circa 25 minuti.
Note: Anomalie di processo con intervento automatico dei dispositivi di sicurezza (intasamento filtri, colonne, ecc)
11/05/2001
Reparto CV23 – ore 10 e 05 Incidente – Repentina variazione sul collettore di raccolta sfiati e deviazione dei gas automatica all’E13 che ha scaricato in atmosfera per circa 20 minuti. Stimata fuoriuscita di circa 45 kg di DCE Note: Anomalie di processo con intervento automatico dei dispositivi di sicurezza (intasamento filtri, colonne, ecc)
11/05/2001
Reparto CV23 – ore 10 e 05 Incidente – Repentina variazione sul collettore di raccolta sfiati e deviazione dei gas automatica all’E13 che ha scaricato in atmosfera per circa 20 minuti. Stimata fuoriuscita di circa 45 kg di DCE Note: Anomalie di processo con intervento automatico dei dispositivi di sicurezza (intasamento filtri, colonne, ecc)
25/05/2001
Reparto CV23 –ore 14 e 30 Incidente – Blocco improvviso del termocombustore, i vent gas sono stati deviati all’E13 mentre gli off gas al combustore del CS28. Il ripristino è avvenuto dopo circa due ore. L’azienda stima una fuoriuscita in atmosfera di 460 kg di DCE
Note: Anomalie di processo con intervento automatico dei dispositivi di sicurezza (intasamento filtri, colonne, ecc)
30/05/2001
Reparto CR1-3 – ore 10 e 55 Incidente – Riduzione del numero di giri del compressore P211 (ciclo frigo propilene) . Invio in torcia di 50 tonnellate di mix idrocarburi. Conclusione evento ore 11 e 10.
Note: Anomalie di processo con intervento automatico dei dispositivi di sicurezza (intasamento filtri, colonne, ecc)
04/06/2001
Reparto CR 1-3 – ore 8 Manutenzione – Fuori servizio dei sistemi di campionamento sul camino n°1. Il rispetto dei limiti all’emissione viene garantito dalla costanza dei parametri di funzionamento dei forni di craking.
05/06/2001
Reparto CV23 – ore 15 e 10 Incidente – Blocco improvviso del termocombustore, i vent gas sono stati deviati all’E13 mentre gli off gas al combustore del CS28. Il ripristino è avvenuto alle 16e37. Il 18/6 arrivano ulteriori informazioni; il blocco è stato causato dalla sostituzione di una valvola addetta alla regolazione del metano al termocombustore che aveva precedentemente dimostrato un problema di controllo. Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione.
06/06/2001
Reparto CV23 – ore 13 Incidente – Blocco del termocombustore a causa di un disservizio del regolatore di livello di minima della colonna di lavaggio dei fumi in uscita al camino E79. Probabile causa del problema la presenza di sali sull’apparecchio che ha causato il blocco. Il blocco è durato fino alle 15 circa, la quantità stimata di DCE all’atmosfera è stimata in 28Kg Nota: cedimento elemento strutturale, rottura guarnizioni, avaria pompe, precaria manutenzione.
08/06/2001
Reparto CR 1-3 – ore 8 Manutenzione – Fuori servizio all’analizzatore in continuo degli NOx del camino n°2 . Il rispetto dei limiti all’emissione viene garantito dalla costanza dei parametri di funzionamento dei forni di craking.
08/06/2001
Reparto AS5 – ore 8 e 20 Incidente – Spanto al suolo presso il reparto AS13 di soda caustica al 50% da uno spurgo. Non indicata quantità. Problemi di colorazione dello scarico. Arrivate informazioni il 25/6, durante operazioni di riavvio della sezione l’operatore dimenticava aperta la valvola di drenaggio della linea di soda.
Note: Errore umano, errata manovra, montaggio errato componenti in fase di manutenzione.
05/07/2001
Reparto CR 1-3 – ore 6 e 05 Incidente – Attivazione delle torce causate da un disservizio elettrico (guasto del quadro da 6kv della cabina 34) che ha provocato una parziale mancanza di energia elettrica all’impianto. Inviate in torcia circa 30 tonnellate di metano e gas di processo. La portata massima è stata di 100t/h. Nota: Fuoriservizio strumentazione, del DCS, mancanza di energia elettrica o vapore.
05/07/2001
Reparto CS 28/30 – ore 12 e30 Incidente – blocco dell’impianto di termocombustione per superamento al camino C161 del valore limite di 60gr/h di HCL acido cloridrico (registrato valore di 64,7 gr/h). Anomalia causata da una portata anomala di acqua alla colonna di assorbimento a sua volta causata da una staratura dell’indicatore di livello dello stesso flusso.
11/07/2001
Reparto CR 1-3 – Ore12 Manutenzione . – Cambio del compressore P216 con il P214, possibili invii in torcia di mix di idrocarburi. Non indicata durata dei lavori.
12/07/2001
Reparto CR 1 –3 – ore 12 Manutenzione – Cambio compressore P214 con P216, possibili invii in torcia di mix di idrocarburi. Non indicata durata dei lavori.
16/07/2001
Reparto CR 1-3 – ore 9 e 25 Incidente. Incremento di pressione nella rete del gas combustibile ha provocato il funzionamento delle torce per circa 10 minuti, ipotizzate circa 1,5 tonnellate di miscela di idrocarburi.
17/07/2001
Reparto Butadiene – ore 10 Manutenzione – Manutenzione delle apparecchiature contenenti idrocarburi che possono eccezionalmente dare luogo a scarichi in torcia. Termine delle operazioni alle ore 21.
24/07/2001
Reparto CR 1-3 – Ore10 Manutenzione . – Cambio del compressore P201 con il P285, possibili invii in torcia di mix di idrocarburi. Durata tre ore.
27/07/2001
Reparto Termocombustore rifiuti pericolosi – Ambiente spa – ore 8 Manutenzione – Manutenzione programmate del forno BE551/A con interruzione attività.
27/07/2001
Reparto CR 1-3 – Ore10 Manutenzione . – Cambio del compressore P201 con il P285, possibili invii in torcia di mix di idrocarburi. Durata tre ore.
28/07/2001
Reparto CV 22 – ore 10 e 49 Incidente – Durante le operazioni di manutenzione programmata dell’impianto si è verificato uno sfondamento della guardia idraulica P705/A. Durata dell’evento di due minuti con emissione dal camino E10 di azoto, con HCl acido cloridrico e tracce di CVM. Inviata il 30/7 relazione sull’evento in cui vengono stimate le emissioni di 1,3Kg di CVM e 0,5 Kg di HCl.
13/08/2001
Reparto CR 1-3 – Ore 8 Manutenzione – Messa in esercizio del compressore P285, possibile accensione delle torce di processo. Il compressore P201 verrà disinserito dal ciclo il giorno 16/8 anche in questo caso possibile accensione delle torce.
14/08/2001
Reparto Butadiene – Ore 11 Manutenzione – Manutenzione delle apparecchiature contenenti idrocarburi che possono eccezionalmente dare luogo a scarichi in torcia. Termine delle operazioni in serata alle 24.
20/08/2001
Reparto CR 1-3 – Ore 8 Manutenzione – Fuori servizio del sistema di acquisizione in continuo delle emissioni al camino n°1 . Il rispetto dei valori delle emissioni è garantito dai parametri costanti di funzionamento dei forni di craking.
26/08/2001
Reparto CR 1-3 – ore 10 e05 Incidente – arresto del compressore P285 a causa di un malfunzionamento dell’alimentazione del vapore. Attivazione delle torce. Cessate alle ore 12 e 10 con un’emissione dichiarata di circa 120 tonnellate di idrocarburi vari.
28/08/2001
Reparto CR 1-3 – ore 14 Manutenzione – Cambio del compressore P214 con il P216, possibili invii in torcia di mix di idrocarburi. Durata tre ore.
30/08/2001
Reparto CR 1-3 – ore 9 Manutenzione – Cambio del compressore P214 con il P216, possibili invii in torcia di mix di idrocarburi. Durata tre ore.
03/09/2001
Reparto CR 1-3 – ore 11 Manutenzione – Cambio del compressore P214 con il P216, possibili invii in torcia di mix di idrocarburi. Durata tre ore.
25/09/2001
Reparto CV23 – ore 21 e 20 Incidente – Blocco per cause in via di accertamento del termocombustore. Riduzione di carico con fermata di due forni e due reattori. Ventgas all’E13 e offgas al CS28. Riavvio alle 23 e 20 con rinvio dei ventgas al termocombustore.
12/10/2001
Reparto CV 23 – ore 9 Manutenzione – Fuori servizio dell’analizzatore di ossigeno sul camino E79. Ripristino in data 15/10.
23/10/2001
Reparto AC 1 – ore 8 Manutenzione - Fermata degli impianti e inizio delle operazioni di bonifica per la manutenzione. Possibili invii in fiaccola per combustione degli sfiati. Riavvio previsto per il 19/11/2001.
23/10/2001
Reparto TD 2 – ore 8 Manutenzione – Fermata degli impianti e inizio delle operazioni di bonifica per la manutenzione. Possibili invii in fiaccola per combustione degli sfiati. Riavvio previsto per il 19/11/2001.
19/11/2001
Reparto CR 1-3 - Pomeriggio - Incidente . La foratura di una tubazione di vapore che serve all’alimentazione dei forni, ha mandato in tilt il sistema del cracking tanto che è stato necessario bruciare in torcia una notevole quantità di composti. Si parla di circa 80 tonnellate di miscela di idrocarburi bruciati. Sulla durata del fuoriservizio ci sono versioni contrastanti, alcuni parlano di poche ore altri di quasi due giorni. Sembra che le tubazioni aeree di vapore considerate non pericolose e quindi controllate pochissimo siano in pessime condizioni.
30/11/2001
Reparto CR 1-3 – Ore 15 e 30 Incidente. Durante lavori di pulizia di un forno (decoking) dalle sostanze carboniose con getti di vapore, una fiammata improvvisa sfiora due operai che stavano lavorando indossando i mezzi protettivi; uno viene medicato in infermeria interna e dimesso, il suo collega invece dopo una medicazione viene trasferito in ospedale per accertamenti, risulta una prognosi di 15 giorni per ustioni leggere alla guancia ed orecchio. Non avendo causato fuori servizi con conseguenze visibili dall’esterno l’incidente non è stato prontamente comunicato alle autorità competenti. La notizia è uscita lo stesso tramite vie indirette; seguiranno ispezioni della Provincia nei prossimi giorni.
09/12/2001
INCIDENTI TACIUTI – L’ Associazione Gabriele Bortolozzo, Medicina Democratica e Sos Marghera, intervengono ancora una volta sulle procedure di comunicazione degli incidenti dell’area industriale di P.Marghera. Si chiede a Prefetto, Comune e Provincia di Venezia di ripristinare la vecchia procedura di comunicazione che obbligava tutte le aziende a segnalare tempestivamente tutti gli eventi anomali (grandi e piccoli); oggi invece le aziende dovendo segnalare solo quelli più rilevanti o quelli visibili dall’esterno stanno ritornando al sistema di tentare di nascondere diversi incidenti. Viene elencato una serie di eventi di cui si hanno solo poche notizie poiché si è saputo dell’incidente per via indiretta (segnalazioni di lavoratori o notizie su giornale) A fine novembre i due incidenti al Craking del 19 e del 30 sono diventati di pubblico dominio perché le redazioni dei giornali sono state avvisate da cittadini e lavoratori. Le aziende alle quali sono state chiesti chiarimenti hanno improvvisato risposte tranquillizzanti. Ci sono stati altri due incidenti sempre a fine novembre di cui si hanno solo notizie vaghe : all’impianto della 3v CPM (sbiancanti ottici, collegato al petrolchimico) un serbatoio di una sostanza cancerogena è traboccato per sovra riempimento con uno spanto di prodotto nell’area circostante; all’AGIP Petroli un analogo sovra riempimento ha coinvolto un serbatoio contenente bitume che ha allagato ampie aree, condotte ed apparecchiature.